BIOGRAFIA

Marco Baroni nasce a Sassuolo (Modena) il 27 febbraio 1983.

Fin dall’infanzia respira musica, prevalentemente influenzata dai vinili del padre, giornalista, cronista e scrittore, appassionato di cantautori.
Inizia a studiare il solfeggio, parallelamente ad alcuni strumenti musicali, tra cui la tromba, il clarinetto e la batteria.
Durante l’adolescenza, frequenta per qualche anno il Conservatorio Achille Peri di Reggio Emilia, studiando la chitarra, strumento che utilizzerà per scrivere le sue prime canzoni.
Milita in alcuni gruppi locali, suonando prevalentemente nella zona modenese.

Ancora minorenne, incontra durante una serata a Sassuolo, Alberto Bertoni, già autore di Pierangelo Bertoli, Francesca Alotta e Viola valentino, che diventerà il suo produttore artistico.
La figura di Bertoni sarà determinante per i primi incontri importanti di Marco, che firma il suo primo contratto discografico ed editoriale nel 1998 per l’etichetta indipendente M.B.O. Music di Mario Ragni, discografico che lo seguirà personalmente per oltre 10 anni.

Recita occasionalmente nel film “A domani” del regista Gianni Zanasi, che viene presentato alla mostra del cinema di Venezia e poi distribuito nei cinema di tutta Italia e pubblicato in VHS allegato al giornale “Il Resto del Carlino”.

Esce nel 1999 il primo singolo “Un’abitudine” (MBO/CGD East West/Warner) subito seguito nel 2000 dal secondo singolo “Un’altra come te” (MBO/CGD East West/Warner). I singoli vengono distribuiti e stampati a livello nazionale e i brani cominciano ad essere passati da alcune radio.

Dopo un lungo periodo fatto prevalentemente di scrittura e serate live (oltre 1000), nel 2006 registra il suo primo album, arrangiato da Fabio Roveroni, disco che gli permetterà di firmare un contratto discografico in esclusiva per la EMI Music Italy.

Esce così nel novembre 2006 il singolo “La mia generazione”, brano che inizia ad essere trasmesso dalle radio e dai canali tematici musicali (MTV, All Music), grazie anche al video-clip girato da Daniele Persica. Il singolo viene stampato e distribuito anche nei negozi tradizionali.

All’inizio di dicembre 2006, viene confermata la sua partecipazione al Festival Di Sanremo 2007, nella categoria Nuove Proposte, con il brano “L’immagine che ho di te”. In quei giorni viene ufficializzata l’uscita nazionale del primo album. Inizia per Marco un intenso periodo di promozione mediatica. Durante la presentazione ufficiale a “Domenica In”, ospite di Pippo Baudo, canta “La donna cannone” di Francesco De Gregori accompagnandosi con la chitarra.

Nel Febbraio 2007, durante la prima esibizione Sanremese, Marco grazie al televoto passa il primo turno aggiudicandosi un posto in finale. Durante la serata finale, viene estratto a sorte in diretta e quindi canta per primo. I telespettatori che lo vedranno saranno circa 13 milioni.

Esce il primo disco intitolato “Marco Baroni”, contenente 12 brani tra cui il singolo sanremese “L’immagine che ho di te”, commercializzato anch’esso a parte come cd singolo e contenente anche il video de “La mia generazione”, singolo precedente.
Durante la promozione del disco, Marco ha l’occasione di partecipare a diverse trasmissioni televisive e radiofoniche (TG1 intervistato da Vincenzo Mollica, TG2, TG3, Radio 105, Kiss Kiss, Radio Deejay, Radio Bruno, Radio Malvisi, Radio 2).
Subito dopo il Festival, incontra il pubblico in due diversi appuntamenti milanesi (Messaggerie Musicali e Fnac) esibendosi chitarra e voce e firmando le copie del disco.

Ad Aprile esce il terzo e ultimo singolo estratto dell’album. Si tratta di “Marta piange”.
Con questa canzone Marco ha la possibilità di volare negli Stati Uniti per il videoclip, che viene girato da Gaetano Morbioli a San Francisco.

Da Maggio a Dicembre si svolge il primo tour che conta 30 concerti sparsi per la penisola, e una data a Mons (Belgio). Parallelamente inizia un’intensa attività come supporter di altri artisti. Da ricordare anche la partecipazione al Radio Bruno Estate in Piazza Grande a Modena, davanti a oltre 15.000 persone, e il Festivalshow a Castelfranco Veneto dove gli spettatori sono oltre 10.000.
Finito il tour, continua a scrivere canzoni e si dedica a concerti acustici.
Da ricordare il sold-out ottenuto al “Baluardo della Cittadella” di Modena nel 2008.

Il 2010 segna l’inizio della collaborazione con Nek, con cui firmerà testo e musica del brano “E da qui” (Primo singolo del doppio Greatest Hits-Warner Music) e co-firmerà il testo del terzo singolo “E’ con te”. Vengono girati anche i 2 videoclip delle canzoni.
L’album “E da qui” raggiunge il disco di platino e viene scelta come colonna sonora dello spot antidroga patrocinato dal Consiglio Dei Ministri e quindi in onda in radio e televisione per diversi mesi.

Continua la collaborazione con Nek anche nel disco “Filippo Neviani” (Warner Music) uscito nel 2013, dove co-firma i testi di 5 brani: “Hey Dio”, “Dentro L’Anima”, “Io No Mai”, “Verrà Il Tempo” e “Il Mondo Tra Le Mani”.
L’album raggiunge la posizione n. 2 della classifica FIMI degli album più venduti nella prima settimana di uscita.
Viene estratto come terzo singolo “Hey Dio”, accompagnato dal videoclip, che raggiunge la posizione N. 7 dei brani più trasmessi dalle radio e vince il Premio Lunezia 2014 per il valore artistico-letterario.
Questi due album vengono pubblicati in lingua spagnola nel resto del mondo ottenendo successo soprattutto in Spagna, Svizzera, Messico e America Latina.

Sempre nel 2013, co-firma il testo di “Oro Color” contenuto nell’album “Italopop” (DIY) della giovane cantautrice reggiana Ally.

Nel 2014, dopo alcuni mesi di collaborazione a 4 mani con il produttore Alex Bagnoli, co-firma il testo del singolo “Alla faccia” di Cixi, cantante e Youtouber diventata popolare grazie ad X-Factor 2012.
In questo caso Marco accompagna come chitarrista e corista la cantante torinese in alcune esibizioni live.

Durante i primi mesi del 2015 prende forma anche l’inedito “Periferia” prodotto dallo stesso Baroni e co-scritto da Alex Bagnoli. Con il cortometraggio omonimo di Francesco Colombati (attore e regista bolognese già al lavoro con Pupi Avati), viene girato anche il videoclip del brano, diretto da Colombati che esce a Maggio. Le musiche originali della pellicola sono state composte, registrate e arrangiate da Marco.

Viene pubblicata da ASSIM Records, una raccolta intitolata “Alessandro Bono Tribute” disco dove alcuni fan (tra cui Massimo Di Cataldo, Andrea Mingardi, Lalla Francia, Massimo Priviero e altri) reinterpretano le canzoni del cantautore milanese scomparso prematuramente nel 1994. Marco reinterpreta in chiave acustica il brano “Nel lago”.

Esce il 25 Settembre 2015 per l’etichetta romana indipendente Terre Sommerse il secondo album di Marco Baroni intitolato “Una Corsa Senza Freni”.

Il disco, prodotto dallo stesso Baroni e dall’arrangiatore Fabio Roveroni contiene 12 tracce e si discosta leggermente dal primo album, in quanto in questo secondo lavoro si denota uno spazio maggiore di sequenze elettroniche e uno stile più introspettivo nei testi. All’album collaborano in veste di autori, Alberto Bertoli, Andrea Amati e Fabio Roveroni.

Il primo singolo estratto è “Aria di Settembre”, di cui viene girato anche il videoclip nella splendida cornice di Castel Sant’Angelo a Roma.

Il secondo singolo, “Il primo Natale” (anch’esso accompagnato da videoclip), raggiunge la vetta della classifica indipendente Radio Airplay italiana nel Dicembre 2015. La canzone, spiccatamente autobiografica, è dedicata al padre Eliseo, scomparso il 21 dicembre 2010.

L’8 Aprile 2016 viene pubblicato l’album solista di Alessio Bernabei (ex leader dei Dear Jack) intitolato “Noi siamo infinito” (Warner Music), contenente il brano “Mondo Piccolo” con il testo di Marco Baroni. L’album risulterà essere il più venduto tra gli artisti partecipanti al Festival di Sanremo 2016 e verrà certificato disco d’oro dalla FIMI, per le oltre 25.000 copie vendute.
Il brano “Mondo Piccolo” viene eseguito nel tour dell’artista di Tarquinia.

Il 19 Maggio 2017 esce per Sony Music Italy/RCA il primo album di inediti di CIXI, intitolato “Cosa dirà mio padre”. Il disco, prodotto da Alex Bagnoli, frutto di un lavoro durato oltre 3 anni, è un concentrato di pop moderno, con una particolare attenzione alle sonorità americane.
Marco è co-autore di tutti i testi.

Il 26 maggio 2017 Marco apre il concerto di Fabrizio Moro al Palalottomatica di Roma.

Il primo Giugno 2017 esce per Palart Records l’album di debutto di Trankida, cantautore modenese.
Marco co-firma i testi di “Mezzanotte niente coda” e “Un frammento di me stesso”.

Il 28 Luglio 2017 esce il singolo e relativo video “Illusione” di Matteo Camellini, scritto da Marco, assieme a Matteo Camellini e Alex Bagnoli. Il brano viene programmato frequentemente da Radio Bruno e Matteo Camellini si esibisce davanti a migliaia di persone in tutti gli appuntamenti estivi del Radio Bruno Estate.

Il 1 settembre 2017 esce il nuovo singolo del cantautore sassolese Alberto Bertoli, intitolato “Chiamami”.
Marco è co-autore del testo insieme a Bertoli stesso.
Il brano (accompagnato dal videoclip girato da Corrado Ravazzini) è l’inno dell’Associazione TELEFONO AMICO.

Collabora a 6 brani del disco del cantautore reggiano Luca Benevelli “Storie Comuni”, uscito il 4 maggio 2018, firmando anche i singoli “Sei Unica” e “Storie comuni”.

Il 10 maggio 2019 esce per Halidon il nuovo album di Alberto Bertoli, intitolato “Stelle”. Marco firma assieme ad Alberto il singolo estivo “Cervia” e suona le chitarre acustiche in alcuni brani del disco, prodotto da Luca Pernici (già al lavoro con Ligabue, Il Nucleo, Paolo Simoni, Mario Biondi). Il brano “Cervia” riceve il premio “Festival Della Romagna” sezione Musica, ai Magazzini Del Sale di Cervia il 19 giugno.

Il 14 giugno Marco Baroni rende disponibile il suo nuovo brano, “Picchio Rosso” attraverso una pubblicazione in cd singolo (tiratura limitata) e il relativo videoclip. Il brano è stato prodotto da Mario Boni (fondatore della famosissima discoteca) e arrangiato da Alex Bagnoli.

Lascia un commento

(C) DMB MUSIC 2017